Come creare un sito web con wordpress

 

Che ci crediate o no, ma sapere come fare un sito web da zero è una delle abilità più essenziali che dovreste avere se siete proprietari di una piccola/media impresa…

Per favore, abbiate pazienza! Ecco perché:

Se sai come fare il tuo sito web, risparmierai un sacco di soldi su sviluppatori web e designer. Questo ti permetterà anche di seguire le tendenze del mercato e mettere nuove cose sul tuo sito web senza bisogno dell’aiuto di un programmatore.

Rimarrai effettivamente davanti alla tua concorrenza perché, mentre loro hanno i loro progetti rallentati dalla necessità di consultare gli sviluppatori, tu sarai in grado di costruire la maggior parte delle cose da solo (entro certi limiti, ovviamente).

Detto questo, il pezzo più importante del puzzle qui è che puoi imparare come fare un sito web WordPress e poi creare qualcosa di impressionante per la tua azienda o progetto.

Come fare un sito web – al volo

Ok, ecco il piano di quello che faremo nei prossimi passi. La cosa importante da notare è che è tutto, fai da te (se questa è una parola x te) sappi che stiamo minimizzando i costi dove possibile.

In breve, quello che otterrai alla fine di questa guida è un sito web bello e funzionale che non ti farà indebitare.

Step 1: Scegliere WordPress come piattaforma del tuo sito web

 

A dire il vero, ci sono molte piattaforme web che è possibile utilizzare quando si costruisce un nuovo sito – Content Management Systems (CMS) è quello che di solito si chiama.

L’idea di un CMS è quella di darvi alcuni strumenti facili da usare in modo che siate in grado di modificare il contenuto del vostro sito senza alcuna conoscenza di codice. Per la maggior parte – dal punto di vista dell’utente – questi CMS assomigliano molto alle interfacce familiari di Facebook o Google Docs. In pratica si creano nuove pagine o documenti, e poi si pubblicano sul web.

Ma basta con i tecnicismi! Come detto, ci sono molti CMS sul web – più di 100, infatti, basta una semplicissima ricerca online per rendersene subito conto. Per fortuna, però, scegliere il migliore è semplice. C’è solo un re in cima alla montagna – ed è WordPress.

WordPress è usato su più del 34% di tutti i siti web (i dati dicono) a livello mondiale!

 

Passo 2: Scegliere un nome per il tuo sito web, comprare un dominio e l’hosting

 

Quando si impara a fare un sito web, scegliere un nome è probabilmente l’aspetto più divertente dell’intero processo. Dopo tutto, qui hai completa libertà… Puoi scegliere letteralmente qualsiasi nome che desideri per il tuo sito web. Tuttavia però ci sono ancora alcune cose che devi capire per impostare il tuo successo.

Prima di tutto, ci sono quasi 2 miliardi (!) di siti web online sul web (al momento di questo articolo). Ciò significa che rimanere originali può essere abbastanza impegnativo.

È davvero una buona idea costruire il nome del tuo sito web (e quindi il tuo nome di dominio) intorno al nome della tua organizzazione (l’approccio più ovvio) o una frase che è associata alla nicchia in cui sei, ma con alcune parole aggiunte per una migliore brandability.

In breve, un buon nome di dominio dovrebbe essere:

  • brandizzabile – dal suono unico, come nient’altro che è là fuori sul web
  • facile da memorizzare
  • breve – anche questi sono più facili da memorizzare
  • facile da digitare e difficile da confondere – non vuoi che la gente si chieda come scrivere il nome del tuo sito includendo parole chiave legate alla nicchia – per esempio, se fai qualcosa con la pizza, sarebbe bello avere “pizza” da qualche parte nel nome del sito; funziona lo stesso anche in settori diversi.